Nuova pagina 1

 

 

 

 

 

Menù rapido al Forum

RIAPRE IL CENTRO ANTIVIOLENZA ADID

 
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

SLEEPING WHIT ENEMY

Last Update: 3/2/2009 1:27 PM
12/22/2008 10:00 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Questa mi è arrivata il 20 novembre dal suo avvocato, nel periodo antecedente è stato gentile carino disponibile anche alle mie richieste economiche quasi mieloso (ma non mi ha fregato [SM=g27987] )


Si è recato nel mio studio il Sig….., lamentando (lui si lamenta [SM=g27991] ) quanto segue:
riferisce il Sig… che Lei si è allontanata da casa unitamente a Vostro figlio ...... i giorni 28/29e 30 novembre per un breve viaggio a Roma.
Sin qui tutto normale ciò che però non lo è è che Lei per informare il suo convivente ha usato il mezzo del telegramma pur avendo la possibilità di comunicare il viaggio sia di persona che a mezzo telefono cellulare (gli ho lasciato un messaggio sul tavolo, e anche inviato il telegramma per evitare che lui mi denunciasse).
Inoltre a rimarcare il fatto che il mio assistito ha potuto parlare con il figlio solo il sabato (ho fatto chiamare io il bimbo, se voleva sapere dove stava il figlio poteva chiamare il mio cellulare era con me anche mia figlia l'ho aveva) e che non era a conoscenza di dove si trovasse il figlio a dimorare in quei tre giorni (non glie l'ho detto proprio per paura che lui venisse a Roma ).
Ulteriore problema lamentato dal mio cliente attiene l’utilizzo della casa ed alla divisione delle spese
Circa l’utilizzo sarebbe opportuno l’uso della stessa venga effettuato tenendo conto del regime di comunione del bene stesso e inoltre i frequentatori abituali debbono essere di gradimento sia a Lei che al Suo convivente (Mia figlia si è rotta la mano e io spesso sono al lavoro la sera per non lasciarla da sola ho chiesto alla sua tata che viveva prima con noi di venire a casa mia per un pò così poteva aiutarla quando io non c'ero e in più così non rimanevo mai sola con lui, ma a lui non stava bene perchè così aveva un testimone scomodo) .
Passando alle spese di gestione della casa poiché sia Lei che il sig…. svolgete attività lavorativa il Sig …chiede che le spese vengano ripartite al 50% Sono ricomprese nelle spese sia la rata di mutuo che quelle relative a tutte le utenze(le utenze le pago io la spesa per tutti la faccio io per il figlio pago io la scuola i compleanni l'attività sportiva....ma cosa ha il coraggio di chiedere lui!!!!!!!)
È ovvio che ciascun pagamento effettuato dovrà essere esibito all’altra parte per avere la relativa quota di rimborso (tutte le spese le sto facendo con la carta di credito [SM=g27988] )Spero che tale richiesta non trovi ostacoli particolari ed in attesa di riscontro……
Questa come ho detto è arrivata il 20 a mattina
Io la sera sono andata a ritirare al mia macchina nuova finalmente è arrivata [SM=g28002] ho lasciato tutte le cose che avevo nella macchina vecchia nella mia camera il pomeriggio squilla il telefono mentre ero dal concessionario e lui mi chiede cosa è successo alla macchina come mai la roba era tutta in casa, io non gli ho voluto dare spiegazioni , mi dà fastidio continua ad invadere la mia sfera personale.
Quando sono tornata a casa e ha visto la macchina nuova mi viene vicino e mi dice auguri tutto dolce e mieloso fa per abbracciarmi e io gli dico non voglio, lo ringrazio per gli auguri, a quel punto è uscito fuori il vero lui, ha iniziato a sbattere le porte, e già mi ha detto io ho la rogna e se ne è andato via di casa c'erano anche le amiche della mia baby grande meno male....
Oggi è rientrato dal lavoro e cercava la lite io gli ho detto che mi deve lasciare in pace lui a fatto il gesto di venirmi contro allora io ho preso la borsa e sono uscita ero sola con il baby piccolo.
Mi sono recata in polizia domani ho appuntamento con un funzionario che si occupa di queste problematiche..
.. .........
se penso a prima a tutte le volte che gli ho creduto e mi sono fidata e poi non mi ha rispettata e come questo mi feriva profondamente e distruggeva monica e per rialzarmi era sempre più faticoso, e come oggi mi trovo pronta e forte psicologicamente da non cadere nelle sue "Lune di miele" dandomi la prova concreta che non bisogna mai tornare indietro altrimenti si torna nell'inferno [SM=g27988]
Sono solo preoccupata u pochino dal suo avvocato che sta stravolgendo la verità a favore di lui,ma oggi ho gia chiamato il centro antiviolenza e il 13 gennaio ho un'incontro con l'avvocato per un consiglio.
un dolce bacio monica
[Edited by biancaneve70 12/22/2008 10:01 PM]
12/23/2008 1:46 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Stamattina sono stata in polizia dopo aver esposto i fatti e le minacce a cui mi sottopone ultimamente , il funzionario, tra l'altro una donna dolcissima,mi ha consigliato di fare un esposto poi loro lo chiameranno......
Ho allertato anche il centro antiviolenza e mi hanno detto di stare attenta il giorno che riceverà la chiamata molto probabilmente lunedì prossimo....... comunque loro sono pronti ad accogliermi....
Ma è possiibbile che per raggiungere la mia serenità debba per forza passare ad atti violenti come quelli di un esposto contrari alla mia natura e alla mia fede? La cosa mi crea un malessere interno e mi blocca lo stomaco in un dolore reale.

Lui da domani è in ferie e con questi presupposti vedo sfumare il mio Natale sereno [SM=g28000] [SM=g28000] [SM=g28000] che Dio mi aiuti e mi protegga...
Oggi pomeriggio mi reco dal mio avvocato non voglio che la sua verità stravolga i fatti a suo comodo......

un dolce bacio monica
[Edited by biancaneve70 12/23/2008 1:49 PM]
12/23/2008 6:19 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 720
Post: 720
Registered in: 9/3/2007
Gender: Female
Senior User
OFFLINE
Cara Monica,
la situazione ha retto anche troppo, quanto pensavi che potesse durare questa "separazione in casa"?
[Edited by Lilli66 11/27/2010 9:40 AM]
12/24/2008 7:16 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Cara Lilli ebbene si ho creduto ancora in un briciolo di sua civiltà , ma molto probabilmente lui sente che oramai sono sfuggita al suo controllo.......
Io si convivo con lui ma solo come coabitanti, siamo in attesa di vendere casa, almeno da come eravamo l'ultima volta daccordo, proprio per evitare una battaglia al massacro che non avrebbe portato al raggiungimento del mio obbiettivo.
Ieri sono stata dal mio avvocato , a questo punto basta lettere, ho chiesto un incontro appena dopo l'epifania con lui e il suo avvocato per cercare un accordo definitivo e soprattutto chiaro per tutti compresi avvocati.
Il centro antiviolenza mi ha consigliato di aspettare dopo l'epifania per eventuali esposti , in questo periodo sono un pò tutti fermi compresi i magistrati e sarebbe molto complicato per loro aiutarmi in caso di aggressioni...io ho deciso di seguire il consiglio a meno che la situazione non degeneri!!!
Il mio avvocato invece voleva partire subito con una denuncia penale, ma siccome ,come dici tu non devo fare la guerra a nessuno ma ottenere solo la mia serenità e tutelare legalmente i figli ho deciso per una via soft, ma ripeto solo momentaneamente a meno che il signore non prenda finalmente coscenza che una storia può finire....
e inizia a valutare le mie offerte di separarci serenamente facendo a metà di tutti i nostri averi stabilendo per l'affido etc..etc...tutto con estrema civiltà,ma come vedrò che Lui da di matto o pensa di fare il furbo e allora...via con la via hard.
Auguro anche a te il tuo bimbo sereno Natale e ti prego non ti stancare mai di darci tutti questi sani consigli
un bacio monica


A proposito sotto casa quando lui è al lavoro ho una fila di amanti [SM=g27990] [SM=g27988] .
1/1/2009 2:14 AM
 
Modify
 
Quote
Post: 59
Post: 58
Registered in: 9/17/2008
Gender: Male
Junior User
OFFLINE
Ciao Monica!!!
Immaginavo anch'io che fosse una situazione precaria destinata ad evolvere. Il fatto che evolva è, di suo, positivo. Stai facendo del tuo meglio perchè l'evoluzione sia quanto più indolore per tutti, soprattutto per gli innocenti.
E' certo Monica che devi essere pronta a fare ciò che lui ti costringerà...purtroppo non puoi avere il controllo sulle sue decisioni, io spero che, come un po' tutti quelli che usano molto poco o molto male il cuore, tenderà a badare al portafoglio...e spero non si imbarchi in interminabili battaglie legali.

Volevo solo chiederti riguardo alla contrarietà della tua "fede" rispetto ad esposti e vie legali. Credo ti riferisca a Dio...

Beh, in questo senso volevo dirti due cose. Una è che la bibbia dice chiaramente "dai a Cesare le cose di Cesare ma a Dio le cose di Dio". E qui, se "Cesare" ti chiamerà a rispondere tu non ti puoi e non ti devi esimere. Sempre nella bibbia vi è il fondamento del "processo" moderno, con indicazioni chiare di portare colui che ti ha fato il torto di fronte a due o più testimoni, i quali faranno le loro dichiarazioni all'anziano della Sinagoga che deciderà.

Tra i pochi motivi che Dio considera validi per una separazione coniugale ci sono i maltrattamenti. E anche qui, Dio dimostra di conoscere meglio di noi il significato della parola "giustizia".
Ti abbraccio forte Monica....Spero che il tuo Natale sia trascorso molto meglio di quanto credevi...e ti auguro BUON 2009 !!!! [SM=g27998]

Chri [SM=g28002]

"La violenza, l'ultimo rifugio degli incapaci." Isaac Asimov
1/11/2009 6:02 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao a tutti scusate la mia assenza......
Sono qui a raccontarvi le ultime gesta dell'"eroe"....
Ieri mi sono trovata costretta a chiamare i carabinieri.
Ma andiamo per ordine il mio avvocato prima di Natale ha inviato una lettera al suo per un'incontro per definire la separazione in modo del tutto civile....a oggi nessuna risposta per cui questa settimana deposito il ricorso in tribunale.
Lui come sempre cerca di sottrarsi ai suoi impegni economici verso il figlio ma io non demordo e li pretendo....
Ultimamente ha incominciato a uscire la sera, quando io sono a casa, tutto improfumato, e io urrà penso!Gli Angeli mi hanno esaudito forse ha conosciuto qualcun'altra, la separazione sarà più semplice (sognavo)
Venerdi scorso con una mia amica decidiamo di uscire insieme la sera, andiamo a cena , cinema e casa tutto dalle 18.30 alle 00.30.
Ieri mattina mentre mi preparavo per andare al lavoro il mio piccolo sbuca con una pistola giocattolo in mano , io rimango malissimo, lui sà che odio le armi giocattolo per i bimbi .
Il bimbo mi chiede se mi piace e io gli rispondo no mi dispiace tesoro non mi piacciono le armi e tanto meno vedere il mio Angelo giocarci e gli spiego il perchè.......
Lui nel frattempo si alza e siccome lunedì bisogna iscrivere il piccolo a scuola gli richiedo la sua parte ....morale della favola non l'avessi mai fatto ha iniziato a inveire contro di me con parolacce etichettandomi in tutti i modi insultandomo e accusandomi di aver passato la serata chissa con quale amante ..io gli chiedevo di smetterla davanti al bimbo a dire quelle parole verso la madre ma lui niente allora mi sono finita di vestire alla svelta per andarmene sentivo che la cosa stava degenerando.
Ad un certo punto sento il bimbo che dice fammi uscire dalla camera, l'aveva chiuso e io a quel punto sono intervenuta lui mi ha iniziato a spingere allora ho preso il cellulare e ho chiamato i carabinieri CHIEDENO AIUTO PERCHE' LUI MI STAVA AGGREDENDO e oraUDITE COSA L'OPERATORE DEL 112 MI HA RISPOSTO "MA SIGNORA L'HA STA SOLO SPINGENDO SU E SOLO UNA LITE FRA MOGLIE E MARITO FACCIA UNA QUERELA" ALCHE' IO CON TUTTA LA RABBIA E LA DISPERAZIONE GLI HO RISPOSTO MA CHE STA DICENDO DOVETE INTERVENIRE MI HA GIA ROTTO UNA COSTOLA L'ULTIMA VOLTA...MA L'OPERATORE NIENTE...CONTINUAVA A PARLARMI DI AVVOCATO BLA BLA BLA...ALCHE' IO ANCORA PIU' DISPERATA E IN PREDA AL PANICO TOTALE HO CHIAMATO IL CENTRO E LORO SONO RIMASTI SENZA PAROLE AL COMPORTAMENTO DEI CARABINIERI ....Nel frattempo l'eroe era fuggito ,meno male, quando ha sentito che chiedevo aiuto ai carabinieri .
Dopo circa mezz'ora che ero al telefono con l'operatrice del centro, che nel frattempo aveva già chiamato l'avvocato e stava cercando di calmarmi perchè io ero i piena crisi di panico, ma come il funzionario di polizia che segue il mio caso mi ha consigliato di chiamare i carabinieri perchè la caserma e più vicina a casa mia e loro cosa fanno mi rispondono picche [SM=g28001], suonano alla porta
sono finalmente arrivati vi rendete conto solo dopo mezz'ora ......
Bene loro mi hanno ascoltata senza un briciolo di umanità... io piangevo disperata e terrorizzata hanno solo scritto i miei dati i suoi e basta e mi hanno nuovamente consigliato di rivolgermi ad'un avvocato visto che lui non c'era neanche lì...e certo gli ho risposto io e meno male che se ne andato che se aspettavo voi... .......
Oramai anche se vado contro la mia natura, il 13 ho appuntamento al centro con l'avvocato le operatrice per iniziare una denuncia per tutelarmi e......
Le ultime cose che ho visto e ho sentito prima che lui se ne andasse sono state le urla e gli splendidi occhioni del mio bimbo in lacrime....non posso più permetterlo

ADESSO BASTA MI RIPRENDO LA MIA SERENITA' COSTI QUEL CHE COSTI.


un dolce bacio monica
[Edited by biancaneve70 1/11/2009 6:11 PM]
1/16/2009 7:35 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao a tutti,mercoledì prossimo avremo l'incontro con gli avvocati per iniziare a definire la questione finalmente.
Io voglio proporre la vendita dell'appartamento,con i proventi estinzione del mutuo e quello che rimane lo dividiamo e ognuno per la sua strada, definendo ovviamente tutto quello che riguarda il mantenimento materiale morale del bimbo (il mio avvocato non è d'accordo lei vorrebbe buttarlo fuori da casa dopo tutte queste aggressioni) ma io non me la sento ma perchè devo sempre essere così? Non riesco a rendergli quello che si merita, nonostante io senta come lui mi odi e che per questo possa farmi qualsiasi cosa?
Nonostante io sia oramai decisa a non tornare indietro e soprattutto mi sono completamente resa conto chi sia lui, mi sento terribilmente triste e angosciata.
Perche mi sento così? ho mille paure di non farcela.
Scusate lo sfogo
un dolce bacio monica

[Edited by biancaneve70 1/16/2009 7:36 PM]
1/16/2009 11:34 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 59
Post: 58
Registered in: 9/17/2008
Gender: Male
Junior User
OFFLINE
Ciao...
Dolce Monica...
anch'io è da molto che non "vengo" da queste parti, ho i miei motivi e non è una scelta deliberata. Ma veniamo a te...
Ci sono un sacco di motivi per cui ti senti così, angosciata e triste. Sai, non è una cosa semplice cambiare vita. Dichiarare a se stessi prima che al mondo e con i fatti più che le parole, che è tutto finito. TUTTO. Che la "famiglia" così come tutti la sognamo è un sogno che si infrange... Aggiungi a questo i dubbi e le incertezze sul futuro, le difficoltà del quotidiano, le responsabilità dei ragazzi, e così via.
Mi stupirei se una donna dolce e sensibile come te non portasse dentro sè un gran misto di forti emozioni, di cui solo una piccola piccola parte sono rivolte ai lati positivi del cambiamento, perchè questi verranno sì, in futuro, ma oggi si deve affrontare il peggio.
Monica...io non sono qui a dirti cosa fare o meno con tuo marito, devi farlo in pace con te stessa e nient'altro credo io. Non con la parte troppo buona di te, nè con la più giusta ma con la migliore.
Non credo vi sia una cosa giusta ed una sbagliata da fare se non "andare contro te stessa", ecco, questo sarebbe sicuramente sbagliato.
Gli avvocati e chi è "fuori" le cose tende ad usare più la giustizia che la tolleranza, da "dentro" abbiamo forse la cattiva abitudine di sopportare troppo e scusare tutto. Nel cuore credo che la cosa migliore stia nel mezzo, da qualche parte.
Sono sicuro che farai la scelta migliore Monica, ti penso e ti sono vicino col cuore. Accogli dentro di te la rabbia, l'angoscia, la tristezza... hai il diritto di provarle e da te me l'aspetto...perchè tu, Monica, hai un cuore che batte.
Ti abbraccio forte... [SM=g27998]
"La violenza, l'ultimo rifugio degli incapaci." Isaac Asimov
1/17/2009 4:20 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Grazie Chri non sai quanto bene mi faccia leggerti saperti ancora tra di noi, in questo momento che sento emotivamente triste per me .
Spero che per te le cose stiano migliorando ti penso spesso.

Già per l'appunto io seguo il mio cuore e come sempre anche quando preso calci mi dice di non comportrmi nello stesso modo, ma nello stesso tempo ancora non capisco come talune persone che dovrebbero amarci arrivano a farci stare così....eppure basta così poco.
Io sento che sto facendo la cosa giusta per la mia vita e la serenità dei miei figli, ma soffro perchè lui sta pensando solo a se stesso.
se amare è donare perchè nei suoi comportamenti non tiene minimamente conto della sensibilità del mio piccolo angelo?
Come si può dire di amare il proprio figlio e contemporaneamente costringerlo ad una quotidiana violenza assistita anche con le parole ? Come si può, senza minimamente pensare a quali cicatrici indelebili gli rimarranno?...Io purtroppo ne sò qualcosa.....

Si sono triste arrabbiata e angosciata per questo!!!!! vorrei tanto risparmiare tutta questa sofferenza a l'unico essere che non lo merita: il mio piccolo, è talmente sensibile ogni giorno, più volte al giorno mi dice ti amo come se mi volesse comunicare: "io sto soffrendo ma non ti preoccupare mamma io ti amo lo stesso".
Possibile che in nome dell'amore per il proprio figlio non si possa mettere in secondo piano tutto il resto prendersi le proprie responsabilità e affrontare con serenità la questione, pensando solo a creare per il bimbo un futuro sereno.
Spero che qualcuno mi aiuti a capire i meccanismi che si innescano in lui perchè.......più fa così e più sento il peso di tutto anche se sono decisa a non tornare indietro.
un dolce bacio monica
1/18/2009 4:29 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 720
Post: 720
Registered in: 9/3/2007
Gender: Female
Senior User
OFFLINE
Cara Monica,
comprendo i tuoi sensi di colpa (anche se so bene quanto siano infondati e immotivati) ma proprio per questo ti rinnovo l'invito ad usare la TESTA e non il cuore, nel rapportarti a questa persona.
[Edited by Lilli66 11/27/2010 9:40 AM]
1/18/2009 4:58 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Grazie Lilli come al solito mi riporti con i piedi per terra.
Purtroppo ho pensato alla vendita perchè in realtà voglio mettere un bel punto e ricominciare da una casa solo mia, molto probabilmente anche perchè così mi sembra più semplice e veloce liberarmi di lui.
Ma come giustamente mi consigli tu dovrei fare meglio i conti con la realtà
1 Non sarà semplice venderla
2 Come gestire la cosa se lui nel frattempo vuole rimanere in casa
Comunque vedremo tutto mercoledì
Ma dopo aver letto i tuoi consigli ho capito che l'unica cosa da fare è proteggere l'interesse dei miei figli, di entrambi
Grazie un dolce bacio monica
1/28/2009 1:12 AM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao a tutti
Mercoledì scorso abbiamo avuto l'incontro e come temevo lui non è disponibile a niente.....sono stata massacrata come donna e come madre
lui mi ha accusato di tutto e di più, io lo guardavo incredula e non avevo neanche voglia di difendermi, pensavo solo ma chi è questo....con chi ho vissuto tutti questi anni, sono stata ricoperta di menzogne e più lui parlava e più mi venivano in mente le parole di Lilli e la sua storia,morale della favola io carnefice e lui povera vittima.
Il giorno dopo sono stata così male fisicamente ho avuto un attacco di coliche tutto il giorno pensavo di morire.
Mi sento in trappola unica soluzione io devo andare e via...ma come visto che la mia disponibilità economica non mi permetterà almeno fin quando i giudici non si pronunceranno a provvedere ad un affitto ... Il mio avvocato dice che la strada del giudice del tribunale dei minori e molto lunga tortuosa e dipendiosa e in più lui dice che non mi lascera mai il bimbo in quanto vuole dimostrare che io sono una pazza isterica e quindi non una buona madre.
Gae e Ines voi sapete la storia della mia grande baby lui la vuole utilizzare contro di me...e io sono annichilita in quanto non voglio che lui la strumentalizzi per farle del male, lui sa che lei e il mio punto debole e sà che sono pronta a qualsiasi sacrificio per proggerla, ma come si fa ad essere così vigliacchi [SM=g27996]
Per la prima volta ho sentito visceralmente per similitudine come la mia mamma abbia sofferto,sono riuscita a comprendere i perchè di tutta le sue scelte e perchè lei non si sia mai riuscita a separarsi e il perchè abbia scelto di lasciarsi morire .....ora finalmente è libera e felice.
Ho molta paura, il centro che mi segue dice che è una sua tattica per convincermi a desistere e a farmi perdere la mia lucidità.
Mi sento in trappola mi sta scoppiando il cervello in cerca di una soluzione, non riesco più a dormire.
Unica cosa che abbiamo raggiunto e che verra formalizzato un'atto privato in cui lui almeno dovrà provvedere alla metà di tutte le spese, il mio avvocato si e resa conto che lui e disposto a tutto e che sarà una vera e propria guerra al massacro, mi ha consigliato di utilizzare questo per iniziare a mettermi i soldi da parte per prendermi un appartamento, e una volta fuori iniziare l'iter per definire la questione si ma quanto tempo ci vorrà ?[SM=g27992] e nel frattempo che ci sarà un sentenza del tribunale dei minori, non essendo noi una coppia sposata e quindi non regolamentata, si prenderà il piccolo e non me lo vorrà ridare come farò.....il mio piccolo Angelo non può essere una palla non può subire ancora traumi.
Ho paura di impazzire nel frattempo, o peggio ancora di lasciarmi andare in depressione.
Sono davvero in trappola???
E' possibile che le nostre leggi siano così tanto complicate da applicare per una coppia non sposata da dover far intervenire in caso di disaccordo il tribunale dei minori,mentre per le coppie sposate basta la decisione del giudice ordinario, molto più semplice e veloce?
Lui oramai ne sono sempre più convinta è pazzo non si rende conto che così facendo fa solo del male al piccolo.
un dolce bacio monica



[Edited by biancaneve70 1/28/2009 1:21 AM]
1/28/2009 10:29 AM
 
Modify
 
Quote
Post: 720
Post: 720
Registered in: 9/3/2007
Gender: Female
Senior User
OFFLINE
Cara Monica,
scusami se ti scrivo di fretta, ma sono a scuola e ho pochi minuti.
Non capisco molte cose della tua storia, mi sembra molto strano che perfino il tuo avvocato ritenga possibile che il tuo compagno possa "toglierti" il bambino, per quale motivo?
[Edited by Lilli66 11/27/2010 9:41 AM]
1/28/2009 2:43 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 1,118
Post: 1,071
Registered in: 3/5/2006
Gender: Male
Presidente Associazione Fidelis Onlus
Veteran User
OFFLINE
Io vado davvero di fretta...

Ma mi chiedo io quest'avvocato da dove viene..., ti mette troppa paura... Già come ha ben detto Lilli mi era parsa avventata la sua scelta di mandare la raccomandata metendoti in pericolo, visto che ancora vivevi in quella casa... Cara Monica così come Lilli io penso che tu debba rivolgerti ad un centro antiviolenza.

Cara Monica è vero che se non riuscite a trovare un accordo interviene il Tribunale dei minorenni con conseguente provvedimento di affidamento!

Io credo che tua figlia sia in grado di testimoniare contro quest'uomo, quindi tu che paura hai? Seppur emergesse la situazione da te raccontata io credo che l'intervento di tua figlia in fase processuale a chiarire la questione sgombrerebbe qualsiasi dubbio.

Io credo che tu davvero debba cambiare avvocato e rivolgerti al centro antiviolenza.

Un abbraccio
Gae


1/28/2009 9:04 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao
Gae ho contattato il centro antiviolenza e domani ho appuntamento con il legale del centro, anche se lei mi ha detto che può solo farmi consulenze e che non può prendersi carico al di fuori del centro per una questione di etica sua personale.
Anche per lei è più auspicabile trovare un accordo per il minore.

Per quanto riguarda le sue minacce sul togliermi i figli anche per loro sono infondate, ma questo forse in cuor mio già lo sapevo quello che realmente mi spaventa e che lui sia deciso , come dici tu Gae a coinvolgere la ragazza costringendola a testimoniare in fase processuale e a raccontare...e questa la cosa che mi fa stare male, è una piccola donna che ha già tanto sofferto è molto sensibile, il vigliacco lo sà e questo accanirsi su di lei per colpire me e farmi apparire una cattiva madre mi destabilizza e mi ferma proprio perchè non voglio procurarle quest'esperienza e .
Ho riflettutto tutta la notte e sono giunta a una decisione vado io a parlare della mia storia con i servizi sociali della mia città per avere un consiglio.

Oramai ho preso consapevolezza visto che lui non vuole andare via e io non ho la possibilità economica, la strada sarà lunga in attesa delle decisioni del giudice e la coabitazione non semplice (ma almeno lui sembra si sia calmato anche se io stò sempre all'erta) anche se ogni volta che lo vedo mi viene da dare di stomaco sul vero senso della parola, sembra che per il momento l'unica soluzione sia avere pazienza ma comunque muoversi in sordina.

Cara Lilli il mio avvocato , forse mi sono spiegata male, non crede che lui possa togliermi i figli , ma sostiene che è una persona alterata capace di dire di tutto e che il tribunale dei minori , perchè in caso di coppie non sposate solo loro possono decidere,vorrà vederci chiaro e la cosa sembra che sia davvero lunga ....

Devo essere sincera quando lui ha parlato di me come una madre incapace mi ha ferita profondamente riuscendo a farmi una vera e propria violenza psicologica, tanto da farmi stare male davvero fisicamente, il mio cervello sembrava IMPAZZITO.
E' incredibile come la violenza fisica per paradosso faccia meno male [SM=g27994]
Ma oggi doppo tante notti in bianco e tante lacrime ho rivisto la mia vita di sacrifici per far crescere la mia bimba grande e cercare di sostenerla per darle serenità in un momento tanto fragile che lei ha vissuto, anche se a volte mi ha costretta a dei veri e propri scontri con lei per farle uscir fuori il suo dolore che in quel momento le faceva scegliere di non volersi bene.... e allora mi sono detta voglio proprio vedere qual'è quel giudice che ha il coraggio di asserire il contrario.
Vi ringrazio come sempre di cuore e vi terrò aggiornati sugli sviluppi
un dolce bacio monica
1/30/2009 8:09 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 720
Post: 720
Registered in: 9/3/2007
Gender: Female
Senior User
OFFLINE
Cara Monica,
scusami, continuo a non capire: se il tuo compagno non è il padre della tua figlia più grande, che c'entra lei? perchè mai dovrebbe essere tirata in ballo? Come può permettersi quest'uomo di pretendere un intervento INVASIVO su un minore che non è suo figlio, che non gli è affidato?
[Edited by Lilli66 11/27/2010 9:41 AM]
1/31/2009 4:41 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Re:
Lilli66, 30/01/2009 20.09:

Cara Monica,
scusami, continuo a non capire: se il tuo compagno non è il padre della tua figlia più grande, che c'entra lei? perchè mai dovrebbe essere tirata in ballo? Come può permettersi quest'uomo di pretendere un intervento INVASIVO su un minore che non è suo figlio, che non gli è affidato?
Mi rendo conto che ci sono delle cose che ignoro, che lui usa qualcosa per minacciarti, ti prego ovviamente di non scrivere qui nulla che riguardi la privacy di tua figlia, però continuo a pensare che tutto questo è assurdo e che già questo comportamento sia una violenza ingiustificabile, per giunta non solo contro di te ma contro tua figlia.
Fai benissimo, secondo me, a contattare subito i servizi sociali: ti consiglio vivamente di andare lì serena, di fidarti di loro e di raccontare le cose per bene. Riferisci loro anche che ti sei rivolta al centro antiviolenza (che, come tale, fa parte della rete dei servizi sociali) e avvisa il centro dei passi che stai per compiere, così potranno supportarti.
Penso che tante cose che ci hai riferito del tuo compagno non erano poi terribili, scatti di nervi, comportamenti discontnui, botte durante le vostre liti...però questo suo atteggiamento verso tua figlia mi sembra imperdonabile, schifoso oltre ogni dire.
Tu dici che per il vostro bambino è uno "splendido papà" ma io mi domando se una persona capace di strumentalizzare e traumatizzare un minore possa poi essere un buon padre per i propri figli.
Mi dispiace scrivere delle cose così dure, lo sai che io cerco sempre di invitare alla cautela nel giudicare gli uomini violenti in quanto padri, però questo comportamento del tuo compagno mi sembra vergognoso.
Che se la prenda con te, ma lasci in pace tua figlia! Che cosa c'entra se pure tu non fossi una brava madre per tua figlia, cosa c'entra questo con la vostra separazione? Cosa c'entra tua figlia con l'affido del bambino?
Ma questa bambina non ha un padre che può incavolarsi se lei viene tirata in ballo per qualcosa in cui lei non c'entra nulla?
Non rispondermi su cose che è meglio non scrivere su un forum pubblico.
Ma con le persone con cui puoi parlare, mi raccomando, dici tutto, fidati, lasciati aiutare.
Ciao, a presto, ti mando un grosso abbraccio,
L.




Ciao Lilli per l'appunto sono inc.... nera perchè lui cerca di strumentalizzare mia figlia per farmi desistere.
Sento che devo tutelarla per questo sono stata dai servizi sociali ho incontrato la responsabile e le ho esposto i fatti, martedì vuole sentire i ragazzi e poi chiamerà lui.
Ho informato il centroantiviolenza e il centro che segue la ragazza e sto cercando di mettermi in contatto con il mio legale per metterla al corrente della mia decisione,anche se sò che lei non è d'accordo.
Ti confesso che un pò di timore l'ho perchè mi hanno detto che il nostro tribunale dei minori spara a zero sui genitori,ma dopo aver tanto riflettutto mi è sembrata la cosa più saggia per tutelarla,E POI SE DAVVERO RISULTERO' UNA CATTIVA MADRE come dice lui BENE MI FARO' AIUTARE PER IMPARARE AD ESSERE UNA BUONA MADRE .
Hai ragione lei non c'entra niente con la nostra separazione lui è meschino e subdolo E BAS.... a volerla colpire perchè sà che è il mio punto debole vuole dimostrare che io sarei deleteria per il piccolo quanto lo sono stata per la grande e che la sorella con il suo atteggiamento è un cattivo esempio per il fratello.
Invece finalmente dopo tanto lei si è aperta e mi ha detto: "mamma io ero arrabbiata con te perchè ti tenevi un uomo così!!!! ALLORA POTEVI ANCHE RIMANERE CON MIO PADRE!!!!" allora ho capito che il mio rapporto con lei e tutta la rabbia che lei aveva contro di me e contro se stessa era il suo modo per comunicarmelo, se ripenso a quando tutto è iniziato non ci ho capito niente.... QUATTRO anni di inferno, attraversato per salvarla a volte rischiando la mia stessa vita e lui lì che guardava, giudicava e basta.....ebbene da cattiva madre , oggi mentre la guardo che finalmenteè tornata a sorridere e ad amare la vita rifarei tutto.
Gli ho perdonato tutto il male che mi ha fatto anche se con lui non tornerò mai più,ma non riesco prorio a perdonargli la sofferenza che ha inflitto e infligge alla mia piccola.
All'incontro con gli avvocati lui subito è saltato sù contro lei raccontando tutto il suo percorso delicato così sbattutto lì senza nessun rispetto per il profondo dolore di questa ragazza...la frase del suo stessso legale "ma mi sembra che qui il problema non sia la vostra separazione, ma come tutelare la ragazza!!!"mi ha acceso una lampadina [SM=g28004] interiore e mi sono resa conto è vero
Sai quando aveva discussioni con me e lei gli dimostrava di non approvare il suo atteggiamento lui la TRATTAVA MALE ,l'ha fatta sentire sempre non parte della famiglia con le sue frasi fuori posto mi raccontava sempre qualcosa per mettermici contro e io come una scema scema scema ci sono caduta.
Qualunque cosa faceva per lei poi non perdeva occasione per rinfacciargielo e farglielo pesare quando io non facevo "la brava".
Quando litigava con me parlava, accusava, offendeva sempre al plurale e lei era lì che sentiva.......Dio mi potrà mai perdonare mi domando.
Grazie Lilli tu hai nragione io poi non lo vedo più come uno splendido padre ora lo vedo come lui realmente è....
Un dolce bacio monica


1/31/2009 11:52 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 720
Post: 720
Registered in: 9/3/2007
Gender: Female
Senior User
OFFLINE
Cara Monica,
mi sembra che tu stia andando benissimo, secondo me il tuo atteggiamento è quello giusto e non potrà che essere valutato positivamente da chi di dovere.
[Edited by Lilli66 11/27/2010 9:42 AM]
3/2/2009 1:27 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
ciao a tutti
Vi scrivo per informarmi che la mia separazione sta procedendo la prossima settimana dovremmo firmare l'accordo cosa che il mio avvocato dopo aver conosciuto Lui esclude, comunque gli ha dato una settimana poi procederemo per il tribunale dei minori come previsto per le coppie more uxorio purtroppo si prevedono tempi lunghissimi.
Mia figlia grande è in Inghilterra con la scuola e Lui come si prevedeva, visto l'assenza di un testimone ha cercato più volte di aggredirmi anche se solo verbalmente, non ultima invenzione che io sarei andata a letto con il fratello del padre di mia figlia e che quando lei ritornerà le dice chi è sua madre.... [SM=g27991] assurdo [SM=g27996] questo lo ha detto davanti al mio piccolo,la sera visto che il preludio mi provocava un senso di panico ho chiesto a una cara amica di dormire da lei, non vi dico quando sono rientrata sono stata ricoperta di insulti di ogni genere si e fermato solo quando ha visto che chiamavo la POLIZIA.
Stanotte ha cercato di entrare nella mia camera che io avevo preventimente barricato per cui il forte rumore da lui provocato ha svegliato il piccolo e l'ho ha fatto desistere...è dura vivere così....
Ho chiesto al mio avvocato di scrivere una lettera all'avvocato di lui per far si che il suo assistito cambi atteggiamento facendo presente che mi sono trovata costretta a dormire fuori.
Non vedo l'ora di ritrovare la mia serenità credetemi non lo sopporto più è gretto, è meschino mi vuole denigrare passando anche sui sentimenti dei figli, costringendoli ad assistere alle sue performance mi vuole far apparire come una poco di buono, ma la cosa che mi fa più male e che lui sà come la grande abbia passato un momento delicatissimo e come a fatica ringraziando Dio e le bravissime figure professionale che l'affiancano stiamo riuscendo a superare, perchè vuole dirle un'atrocità del genere che pur se non vera potrebbe turbarla?
E ancora non riesco a comprendere perchè se anche per lui è chiaro che è finita e io sono decisa a riprendermi la mia vita , non cerchi di trovare una serenità e un rapporto civile proprio per il bene dei ragazzi?
E ancora perche lui, comunque a oggi fa quello che gli pare senza che io assolutamente dica niente oramai mi è indifferente, lui non faccia altrettanto?
Anche programmare un'uscita con le amiche sta diventando un problema per paura di una sua reazione la cosa mi blocca psicologicamente e mi sono ridotta di nuovo a lavorare e stare a casa per evitare ai ragazzi di assistere a SUE SCENATE, ed in più sto riprendendo tutti i kili persi uffiiiiii!!!!! [SM=g27992] .
un dolce bacio monica
[Edited by biancaneve70 3/2/2009 1:30 PM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:11 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com


FORUM DI POESIE E RACCONTI