Nuova pagina 1

 

 

 

 

 

Menù rapido al Forum

RIAPRE IL CENTRO ANTIVIOLENZA ADID

 
 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Ho bisogno di parlare

Last Update: 9/7/2011 4:31 PM
7/26/2008 1:55 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 4,466
Post: 827
Registered in: 3/10/2006
Gender: Male
Moderatore Forum Antiviolenza
Senior User
OFFLINE
Tu vuoi sapere tutto questo soltanto perchè sei ancora tremendamente innamorata di lui. Credo che la sofferenza ti stia lacerando il cuore, senti la necessità di vederlo, di sentirlo e anche di abbracciarlo,baciarlo e ritornare con lui...

Le tue parole mettono in luce un profondo attaccamento alla sua persona, ma questo è comprensibile... l'amore non finisce da oggi al domani.

Tu hai una grandissima paura, quella di sentirti dire: "Non Ti Amo più"...

Ma adesso quello che devi fare è non amare lui, ma amare te stessa...


Un abbraccio
gae
7/26/2008 2:38 PM
 
Modify
 
Quote
Re:
Triste84, 26/07/2008 13.29:

Mi sembra solo di cercare di fare altro mentre provo a non pensare a lui, un continuo trovarmi qualcosa da fare. Ma niente mi assorbe completamente, niente mi dà pace.



Non preoccuparti, è così....
Te lo ha già spiegato qui sopra Gae.
E' la natura, e la natura femminile forse è portata a soffrire anche di più, con una sensibilità maggiore.
Se non ti avesse lasciata lui tu saresti ancora a subire tutto quello che avrebbe fatto e voluto, confessa.
Subisci un distacco, una perdita, invece, e ammetti che perdere uno così è un vantaggio, un male minore, rispetto a quello che avresti continuato a soffrire.
Qualcuno te lo ha già scritto.

Attraversare la fine di un amore è una cosa che capita a tutti, una specie di mal di denti, poi passa.
Una delle cure l'hai scritta tu: fare altro, cercare di concentrare i pensieri su altro.
Più facile da dire che da fare, è ovvio.

Ma col tempo che passerà sarà sempre più facile, in linguaggio tecnico si chiama elaborazione della perdita (come fosse un lutto), nel linguaggio del cuore si chiama dolore-nostalgia-sofferenza-tristezza.
Nel linguaggio del cervello si chiama pensieri e attività che ti aiutano a non pensare a lui.
Nel linguaggio della vita, il più importante, è questo: nella prossima storia d'amore, fare bene attenzione a non capitare con uno come lui, imparare a riconoscerli, quelli come lui.
O come minimo, se non si è riuscite subito a capire con chi si ha a che fare, mantenere attenzione e fuggire ai primi sospetti, prima ancora, possibilmente, di innamorarsi così tanto.

Ubriacarsi è un sistema che usano di più gli uomini e comunque, basta non usarlo in modo eccessivo, ripetutamente.

Ma passerà per forza, vedrai, che tu lo sappia fare bene o male, che tu lo voglia o no, a un certo punto ti accorgerai che lui è diventato un semplice ricordo che ormai non ti fa quasi più effetto.
7/26/2008 3:07 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 44
Post: 44
Registered in: 7/1/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Carissimo Gaetano, non posso fare altro che darti ragione.

Allo stesso tempo non riesco a fare a meno di chiedermi il significato del suo comportamento, non capisco. Mi spiegate per favore?

Mi sto tormentando, mia madre continua a dirmi che sono anoressica e che lei è preoccupata.
E' vero non mangio molto, sono dimagrita tanto e credo di stare continuando a perdere peso. Io non mi vedo così scarna anche se tutti quelli che mi incontrano dicono che sono dimagrita tantissimo.

Ho pianto, sento di essermi liberata un pò.
Vorrei solo avere un ambiente tranquillo in casa, vedere sorrisi e invece mi guarda con uno sguardo tra il disgustato e il "povera te".
Mi fà battute come "non ti è rimasto più niente addosso", questo mi fa male.

Mi accorgo di cogliere al volo ogni occasione per sballarmi, in particolare quando si tratta di bere e di fumare.
E' molto difficile parlarne così apertamente, davvero, mi vergogno molto.

Sento di stare al centro dell'inferno, ma almeno vuol dire che la prima parte è superata.
Mi sembrava di stare andando meglio all'inizio, ho sottovalutato la situazione...

In ogni caso grazie a tutti dell'appoggio
7/26/2008 3:37 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 44
Post: 44
Registered in: 7/1/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Carissima Laura è vero, forse avrei continuato a subirlo pur di non perderlo.
Non sono neanche troppo sicura a questo punto...
sai che soddisfazione lasciarlo?

Grazie delle tue parole, forse sono solo una che si piange addosso.
Scrivo e scrivo e scrivo e quando non sono davanti al computer, penso comunque alle mille cose che vorrei scrivere qui.

Leggo le storie di chi ha conosciuto tanto dolore e mi sento inadeguata. In fondo non è così terribile quello che sto passando, forse davvero esagero con le mie reazioni.

Comunque mi date tutti una grande forza, vi ringrazio dal profondo del mio cuore.

Giulia

7/26/2008 4:11 PM
 
Modify
 
Quote
Re:
Triste84, 26/07/2008 15.37:

forse sono solo una che si piange addosso



Giulia non scrivere così, non pensarlo nemmeno.
Il tuo non è piangerti addosso.
Ci sono pianti sacrosanti, più che legittimi.
Hai visto cosa ho scritto a Monica (Biancaneve): i suoi occhi hanno ragione di piangere.
La ragione dei tuoi ti sembra minore, è vero che il tuo dramma è infinitamente minore, ma anche i tuoi hanno il diritto di piangere.

Lascia che lo facciano, finchè vorranno, finchè da soli smetteranno.
Finchè non sentirai quella strana sensazione che ti ho accennato: quella di sentire che il tuo dolore di ora si è allontanato nel ricordo.
Rimarrai sorpresa, vedrai.
A un certo punto ti accorgerai che lui è diventato un ricordo sbiadito e non ti fa più nè caldo nè freddo.
Impossibile da immaginare, ora, lo so, ma succederà.

Anzi, cerca speranza e fiducia proprio nell'idea che prima o poi succederà per forza e che nessun dolore, per quanto profondo e prolungato, può restare per sempre.
A un certo punto per forza smette di bruciare e pian piano si spegne.
Non lo sentirai spegnersi, no.
Ti accorgerai all'improvviso che non c'è quasi più.
Credimi, credici con tutta te stessa.


7/26/2008 4:21 PM
 
Modify
 
Quote
Re:
Triste84, 26/07/2008 15.37:

Scrivo e scrivo e scrivo e quando non sono davanti al computer, penso comunque alle mille cose che vorrei scrivere qui.
Leggo le storie di chi ha conosciuto tanto dolore




Quanto allo scrivere qui, fallo tranquillamente.
E sai che ci sarà sempre qualcuno che leggerà con interesse e partecipazione.

Le altre storie che leggi, possono essere un vero farmaco, se rifletti su quanto, in fondo, sei ancora fortunata ad averlo perso, lui, perchè restando insieme avresti potuto arrivare anche tu alle cose che leggi.
Col tempo forse ti sarebbe capitato, di ricevere maltrattamenti e torture ben peggiori.

Ecco, vedi, tu ti senti inadeguata perchè non sei riuscita ad avere la risolutezza e la fermezza per lasciarlo tu.
Ma ci ha pensato la fortuna.
Meno male che qualche volta esiste.
Nelle sfortune qualche volta fa capolino anche un po' di fortuna.
Riconoscilo e usa questo concetto per sentire un sollievo maggiore.

Ricorda, leggiamo e ti rispondiamo con una comprensione che forse in altri luoghi faticheresti a trovare.
E ti stiamo tutti vicini per cercare di darti coraggio.
[Edited by keridwen. 7/26/2008 4:47 PM]
7/26/2008 4:53 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
ciao piccola
Non farlo..... non permettergli di annientarti non dargliela vinta tu vali come donna e come persona non permetterglielo
Non ti interessare come sta lui o cosa prova nei tuoi confronti ora devi pensare solo a te stessa per stare meglio, e capire che ciò che tu provi è solo un'amore da te idealizzato con lui non puoi realizzare dei proggetti sereni di vita......
Datti il tempo necessario non ti basta il male che ti a fatto perchè ora vuoi fartene tu????? Stordire il dolore non vuol dire annullarlo vivilo invece fa che scorra nelle tue vene nel tuo cervello e sgorghi dai tuoi occhi solo così lo caccerai via.
so che dura ma vedrai dopo aver conosciuto tanto dolore apprezzerai e capirai meglio le cose belle che la vita ti offrirà, ti sveglierai un giorno e voltandoti indietro sorriderai, riderai, forte di ssere riuscita a sconfiggere tanto dolore.
Sai l'altro giorno ho ritrovato uno scritto che la mia mamma prima di morire mi ha regalato

Inno alla vita

di Madre Teresa di Calcutta

Vivi la vita
La vita è un'opportunità,coglila.
La vita è bellezza, ammirala.
La vita è beatitudine,assaporala.
La vita è un sogno, fanne una realtà
La vita è una sfida, affrontala.
La vita è un dovere, compilo.
La vita è un gioco, giocalo.
La vita è preziosa, abbine cura.
la vita è ricchezza, conservala
la vita è amore, godine.
La vita è un mistero, scoprilo.
La vita è promessa, adempila.
la vita è tristezza, superala.
La vita è un inno, cantalo.
La vita è una lotta, accettala.
La vita è un'avventura, rischiala
La vita è felicità, meritala
La vita è la vita, difendila.







Dai forza ti sono vicina e ti abbraccio
Monica
7/26/2008 8:56 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 44
Post: 44
Registered in: 7/1/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao carissimi,
sono appena tornata a casa dopo una giornata di lavoro manuale al centro sociale che frequento.
E' ricoperto quasi ogni centimetro con i suoi disegni, alcuni dei quali dedicati a me...

Mi sono persa a guardarli ogni tanto, ma ero sovrappensiero perchè tentavo di convincermi a seguire la strategia opposta: l'attacco!
"Lui non è così unico e irripetibile, è un vigliacco.
Ha sbagliato troppo, chi lo vuole?
Spero tanto che lui voglia che lo chiamo, perchè non lo farò MAI!
Voglio che mi incontri quando saprò guardarlo senza degnarlo di alcuna considerazione, sarà bellissimo!"

Però erano ancora soltanto momenti. Laura io non aspetto altro che il giorno in cui mi accorgerò di non pensare più a lui. Questo succederà quando sarà totalmente cosciente delle ragioni di cui sopra.

A volte invece sono stata presa dal lavoro e non ho pensato ad altro, certo è difficile restare ferma nell'intento, lì ci siamo messi insieme e abbiamo passato tantissimo tempo.

Monica oggi ho litigato con mia madre perchè mi ha fatto rimanere male con quella sua battuta, dopo poco mi sono messa a piangere, ma non so per quale motivo preciso.
Lei mi ha consolato, è stata molto dolce...sai forse ho pianto perchè ho pensato alla tua storia.

Mi sono sentita molto toccata dalle tue parole e infatti mi sono commossa mentre leggevo il tuo intervento.

Ragazze è vero non riconosco la mia fortuna, sono un pò ingrata o forse delusa dalla vita che a volte mi ha riservato brutte sorprese.
So di avere alcuni problemi e quando sono particolarmente triste riemergono.
Però le vostre parole mi stanno facendo riflettere.

Grazie,
Giulia [SM=g27998]
[Edited by Triste84 7/26/2008 8:57 PM]
7/26/2008 9:12 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Re:
[

Monica oggi ho litigato con mia madre perchè mi ha fatto rimanere male con quella sua battuta, dopo poco mi sono messa a piangere, ma non so per quale motivo preciso.
Lei mi ha consolato, è stata molto dolce...sai forse ho pianto perchè ho pensato alla tua storia.

M commossa mentre leggevo il tuo intervento.


Tesoro la tua mamma è solo preoccupata per la sua bambina vuole scuoterti non biasimarla si sente impotente di fronte a tanto dolore.
Piangi non ti proccupare io piango ormai da più di una settimana e non so perchè.......
Grazie fare questo cammino con te in questo momento mi rende forte ma prendimi come esempio scappa ora che puoi e non hai neanche i figli a cui devi rendere conto
Oggi il mio bimbo mi ha detto che sono cattiva sapessi come ci sono stata male.......
ti abbraccio affettuosamente monica

7/27/2008 12:20 AM
 
Modify
 
Quote
Post: 720
Post: 720
Registered in: 9/3/2007
Gender: Female
Senior User
OFFLINE
Cara Giulia,
è inutile sfuggire la sofferenza con l'alcool, lo sballo e il digiuno: non servono che per pochi minuti, poi il dolore torna peggio di prima.
Non puoi fare altro che "attraversarlo" questo dolore: prenderlo, viverlo. Solo così passerà: e con il tempo.
Invece di trattarti male con lo sballo e i digiuni, prenditi cura di te. Mangia cose sane, buone, prendi il sole, comprati qualche vestitino nuovo, leggi dei libri che ti piacciono...prenditi cura di te e il dolore lo sentirai lo stesso, ma sarà sempre più "addomesticato", perchè tu sarai semrpe più forte.
Pensa al tuo futuro: costruiscilo.
Se così giovane!
Cosa fai nella vita? Hai già un lavoro, studi? Queste sono cose importanti, che possono essere delle ancore di salvezza quando si sta così male: tuffarti nel lavoro o nei libri dell'università è molto più costruttivo e sano che non tuffarti in un boccale di birra!
E cerca di non pensare a lui.
Trattalo come un pensiero molesto: che ti frega a te se lui ti pensa, ti evita, ma che ti frega cosa dice alle persone, cosa ti dicono poi le persone, eravate una bella coppia...ma queste sono frasi fatte, frasi che non significano nulla...come mai ti lasci ferire da frasi così vuote e generiche?
Così come sul tuo aspetto fisico: non sarai certo al topo...come potresti? Ma è un periodo: passerà e tornerai cento volte più carina e attraente di prima.
Sono contenta che tu ti sfoghi qui su, va benissimo, però spero che tu non ti limiti a sfogarti e che piano piano tu faccia dei piccoli passi in avanti. Piccoli piccoli: ma ogni giorno. Anche un passettino avanti e tre indietro: va bene comunque, l'importante è impegnarsi.
Ciao, ti abbraccio,
Livia
7/27/2008 8:20 AM
 
Modify
 
Quote
Re:
Triste84, 26/07/2008 20.56:

Ragazze è vero non riconosco la mia fortuna, sono un pò ingrata




Mannò non sei ingrata.
Col tempo imparerai a sfruttare le fortune, per superare meglio le sfortune.
Vedrai.
Imparerai anche a "prendere le distanze"
In questo caso sarà il tempo, che ti aiuterà a farlo.
A un certo punto ti volterai indietro e ti accorgerai che quel ricordo non ti fa più male come prima, si sarà trasformato in una leggera nostalgia sopportabilissima.
Non può non accadere anche a te.
Ne rimarrai perfino sorpresa, ti sembrerà una strana sensazione, dopo tanto dolore.
Sarà una piacevole sorpresa e presto o tardi vedrai che arriverà.

7/29/2008 3:33 AM
 
Modify
 
Quote
Post: 44
Post: 44
Registered in: 7/1/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao,
in questi giorni passo pochissimo tempo da sola. Cerco di interessarmi più che posso alle attività del centro sociale, non manco ad un'occasione!

Ieri sono andata al mare con i ragazzi del centro e c'era un cielo stranissimo: alle nostre spalle era scuro e carico di nuvole, invece sul mare era calmo e luminoso.
Rispecchiava perfettamente il mio stato d'animo in cerca di serenità, con un incombente senso di angoscia appena dietro le spalle.
Poi a cena siamo andati tutti insieme a casa di un amico. Ho cucinato io e ho anche mangiato di più, il mare mi aveva messo fame! [SM=g27985]

Per risponderti Lilli quest'anno ho lavorato, ma non continuativamente, ho preso un anno di pausa dagli studi. L'anno prossimo dovrei ricominciare a studiare però vorrei iniziare a lavorare in una pasticceria sotto casa, che mi ha offerto un buon posto.
Sono un pò interdetta, ma forse potrei riuscire a coniugare entrambi.

Quest'estate la voglio dedicare al lavoro al centro sociale, perchè credo mi rimarrà pochissimo tempo libero a Settembre...

Mi piacerebbe condividere con voi un pensiero che ritengo positivo.
A parte gli alti ed i bassi sono felice del fatto che continuo a non cercarlo.
Avevo paura che avrei ceduto e invece è quasi un mese che non lo contatto. Abita così vicino a casa mia che potrei raggiungerlo in pochi minuti eppure riesco a trattenermi.
Spero solo che l'impulso cessi presto.
7/29/2008 10:45 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 190
Post: 190
Registered in: 7/17/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Re:



Per risponderti Lilli quest'anno ho lavorato, ma non continuativamente, ho preso un anno di pausa dagli studi. L'anno prossimo dovrei ricominciare a studiare però vorrei iniziare a lavorare in una pasticceria sotto casa, che mi ha offerto un buon posto.
Sono un pò interdetta, ma forse potrei riuscire a coniugare entrambi.




Ciao piccola,
Sono contenta che hai passato una splendida giornata , ce ne saranno ancora tante
Certo che ce la farai a coniugarle ci devi solo credere, io mi sono presa il diploma e ho fatto tirocinio in ospedale lavorando e con i figli una casa da portare avanti ed un partner che mi osteggiava e mi prendeva in giro facendomi sentire inadeguata ma ho tenuto duro...
Dai forza studia e renditi indipendente, economicamente forte
L'importante è la serenità
Brava continua così hai una bellissima età non la bruciare e non fartela bruciare sfruttala per raggiungere i tuoi obbiettivi
ti abbraccio Monica
[Edited by FidelisAdmin 7/30/2008 12:02 AM]
7/30/2008 11:21 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 128
Post: 128
Registered in: 6/24/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
ciao gioia ,io purtroppo sono stata quasi una settimana a non essere presente in forum e quello che ho appena letto non mi piace tanto che tu x dimenticare fumi o bevi ,scusa se ti scrivo cosi ,se sono dura ,ma mi (SORRISO 84)IN TE GIA IN precedenza ti ho detto che mi rispecchio,ma tu x lui non devi osare fare queste cose,dai tempo a tempo ,nel mondo non ce mica solo lui ,dedicati a dei hobby,io quando sono giu faccio cose creative che neanche io so da come riesco a farli,xche tu non provi,allontana da te tutto quello che te lo ricorda,ma non buttarti a bere e a fumare,sai ti dico una cosa che pochi lo svelata ma ora mi sento in dovere in te di dirlo,quando mio marito tornava a casa ubriaco e altro ,un giorno io tipo x ripicca verso di lui e premetto che io non bevo e non ho mai fumato,al suo ritorno in casa mi faccio trovare con delle bottiglie di birra a tavola e le dico :ora ti siedi a mangiare e beviamo assieme cosi potro forse capire xche lo fai,ho preso la bottiglia e comincio a bere ,x tutta risposta da parte sua e stato uno schiaffone che ho visto le campane suonare,dicendomi non ci provare mai piu,e una altra volta con la sigaretta la stessa cosa ,lui poteva farlo ,ma io no ,e lo ringrazio che non me la permesso ,altrimenti potevo diventare come lui?non credo che cosi facendo ti dai aiuto mia triste 84.
Da lui non hai perso niente anzi ci guadagni è TAAAAAAAAAAANTO,NON PENSARE CHE COME UOMO CI SIA SOLO LUI,GUARDATI ATTORNO,che ci sara un ragazzo che ti dara amore ma quello con la A maiuscola .credimi .
il tempo ricuce tutte le nostre ferite .ciao,
8/3/2008 1:22 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 44
Post: 44
Registered in: 7/1/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao a tutti,
ho pochissimo tempo per scrivere perchè c'è mia sorella (la proprietaria del computer dal quale scrivo).

L'altroieri l'ho visto.
E' stato come un fulmine a ciel sereno, ho cominciato a tremare...
Ero scesa dall'autobus ed eccolo lì, davanti casa mia, che camminava col cane andando verso destra.
Io ho fatto subito una deviazione, fingendo di guardare il cellulare e di non averlo visto e sono andata verso casa. Ma poco dopo ho incontrato mia madre che mi ha chiesto di accompagnarla a comprare il pane, proprio in direzione di dov'era lui...mi sono guardata intorno e lui era sparito.

Così, ho deciso che era meglio non correre rischi e mi sono incamminata verso casa di un'amica, nella direzione opposta a dove avevo visto che si stava dirigendo.
E invece eccolo di nuovo lì, pochi metri dopo, a guardare la strada nella mia direzione.

Era lontano, sì, ma i nostri sguardi si sono incrociati.
Io ho distolto lo sguardo e proseguito per il mio cammino.

Da fuori non si notava nessuna differenza, ma dentro mi sentivo scoppiare il cuore. Tremavo, tremavo davvero.
Quasi mi cedevano le gambe.

E pensare che ero appena tornata da una bella giornata di lavoro con i ragazzi dei centri sociali...

Ovunque vada la città è piena dei suoi disegni, anche quando sono "spensierata" (o per meglio dire non sto pensando a lui) c'è una firma che lo richiama alla mia mente.

Ripensandoci sono quasi contenta di averlo visto, per due motivi:
-trovandomelo davanti non ho fatto niente per richiamare la sua attenzione nè l'ho salutato. E per me è un pò come una prova del nove
-lui ha visto me, così magari anche lui ha passato un pò di brutti momenti

E così ora anche questa mia amica è a conoscenza dei fatti come sono andati realmente, oramai tutte le mie amicizie sincere lo sanno.
Mentre le raccontavo il suo comportamento a un certo punto ho pensato a quello che voi mi dicevate "era solo l'antipasto...le cose peggiori sarebbero venute dopo" e le ho detto proprio queste parole.
Forse pronunciarle ad alta voce ha destato qualcosa dentro di me. Ho cominciato a crederci veramente.

Poi lei mi ha chiesto cosa provassi nei suoi confronti.
La prima parola che mi è uscita è stata "rancore", rabbia, frustrazione, ma anche desiderio e rimpianto. E mi dispiace.

Una volta ho letto questa frase
IL PERDONO E' LA VENDETTA DEI FORTI
ed è così che vorrei fare anche io.
Vorrei comprendere la situazione per quella che è realmente e riuscire a liberarmi del suo spettro perdonandolo.
Rimanere senza legame alcuno, finalmente libera e pronta per sorridere al mondo.
Non sarebbe bellissimo? [SM=g27989]

E invece devo ammettere che ancora sono un pò "incastrata" nella sua mentalità distorta. Evito ancora di indossare alcuni vestiti che lui mi diceva essere troppo vistosi, calcolo sempre ogni mio gesto per cercare di non essere fraintesa da eventuali maschi.
Ma credo che già il fatto di rendermene conto sia un passo per liberarmi da queste visioni.

Mia madre mi ha comprato un integratore alimentare e continua ad insistere sul cibo, fino a diventare ossessiva. La trovo opprimente, mi fa stare male. Così non mi aiuta!!!
Oltretutto io sto facendo degli sforzi enormi per costringermi a mangiare e questa pressione mi pesa.
Poi lei e mia sorella battibeccano in continuazione, qui dentro non c'è serenità. [SM=g27992]

A parte tutto, le cose cominciano ad andare meglio.
Ieri sono andata di nuovo al mare con i ragazzi del centro sociale e ho pensato a lui pochissimo!

Poi durante il tramonto hanno trasmesso una bellissima e triste canzone dal titolo "Wish you were here" dei Pink Floyd (che significa "Vorrei che fossi qui") che mi ha fatto quasi venire da piangere.
Di fronte alla maestosità del tramonto, con i suoi colori accesi, sentivo il mio cuore stesso calare dietro il mare.
E mentre davo il mio addio al sole morente, ho salutato anche lui.

Mi sento ancora come un pendolo che oscilla e non trova stabilità, ma piano piano i momenti di disperazione diventano meno e la serenità non è più un miraggio.

Spero di riuscire a rispondere alle vostre discussioni, vi penso tutte amiche mie, compagne di viaggio. [SM=g27998]
Giulia
8/3/2008 2:10 PM
 
Modify
 
Quote
Re:
Triste84, 03/08/2008 13.22:

vi penso tutte amiche mie, compagne di viaggio. [SM=g27998]



Giulia, guarda che ho visto medici aggiungere vitamine agli ammalati, anche per migliorare il tono dell'umore, per far sentire più forza nella lotta contro la malattia più o meno grave.
O ad anziani che si adagiavano troppo sui loro acciacchi e non volevano impegnarsi in una vita attiva, uscire, vedere gente.
Si intristivano soli in casa e anche loro rifiutavano le vitamine, chiedevano a me che senso avevano, e io glielo spiegavo: aiutano a "tirarsi su", anche dal punto di vista delle tristezze.

Giulia, tu hai messo in rosso quella frase, è la più importante, è vero.
Ma non preoccuparti adesso del perdono verso di lui.
Se ti senti arrabbiata, a volte, non preoccuparti, aiuta anche quella a ribellarsi meglio.
Il perdono arriverà dopo, da solo, è inutile che tu cerchi di costruirlo come un castello di carte troppo fragile.
Sarà invece un perdono calmo e sicuro, tutt'altro che fragile, quando avrai superato la tua tristezza.
Quando avrai compensato in qualche modo il dolore che lui ti ha provocato, quando avrai riempito il vuoto.
Certo, il modo migliore di riempirlo e dimenticarlo sarebbe il sorriso e l'amore di un altro uomo, ma non si può mica pretendere che sia lì subito a disposizione....

Intanto sei tu stessa, che devi risalire la china, e te l'ho detto quanto a volte una vitamina può aiutare.
Ormai nei cibi sono talmente scarse... ho sentito spesso i medici dire che davvero oggi ce ne sono poche nella nostra alimentazione.
Sei anche in una zona che ti aiuta un po', se tu dovessi vivere in mezzo alle nebbie padane e sotto un cielo che quando non c'è brutto tempo è bianco, invece che azzurro, ti sentiresti ancora più abbattuta.
Pensa che perfino la luce solare influisce sui metabolismi dei mediatori cerebrali, proprio come alcune vitamine, anzi, attraverso la vitamina D che sviluppa nel sangue e altri composti chimici che non sto qui a indicare.
E lì di sole ne hai tanto, goditelo, esci, stai fuori casa.
Non stare chiusa in casa, stai in mezzo alla gente.
Non circolare solo in quelle vie dove per forza incontri lui, vai, allontanati, spingiti più lontano.
Se sai pedalare prendi la bici e vai a farti un bel giro in quei luoghi così belli.
Oppure vai al mare e fatti una nuotata.
Insomma, non puoi passare le ore lì chiusa a roderti nei tuoi dolori.
Al centro sociale di cui parli fai cose che ti piacciono, ma vai anche in altri luoghi, non fermarti sempre lì dove tutto ti ricorda lui.

E noi, certo, siamo con te in viaggi simili o diversi, facili o difficili, ma l'importante è sentire che il viaggio lo stiamo facendo insieme.
Quindi continua a pensare noi in quel modo, è il modo giusto e vedrai che anche la tua strada pian piano non la sentirai più così difficile, in salita.
Sentici vicine a te, perchè lo siamo davvero.


8/3/2008 4:59 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 128
Post: 128
Registered in: 6/24/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
oh mia cara Giulia ,come il testo di una canzone,è cosi che mi piaci,ti ritorno a dirti scusa del mio ultimo post ,ma quella strada non era la giusta.
per gli integratori sono d accordo con mamma e con laura ,e vero che tanti dottori li prescrivono anche x l umore ,la svogliatezza ,x mancanza di fame , e poi non devi prendertela con tua mamma ,pensa a metterti nei suoi panni,vederti che stai male,cerca una soluzione x farti riprendere e questa è una, e ti confesso che anche il mio dott. me li ha prescritti e io come capisco che sto di nuovo cadendo giu ricomincio a prenderli,e fanno effetto.
mio sorriso 84 per il perdono e una cosa magnifica che tu pensi ma ancora è presto ,lascialo andare per ora fallo arrostire nel suo brodo ,io ci scomettevo che lui per ora cerca di incontrarti ,vedi hai cercato di deviare la tua strada ed eccolo ,sono sicura che lo fa apposta .sta cercando di incontrarti ,sta attenta a non ricadere nella sua rete continua cosi che sei forte.sono con te anzi siamo noi tutte con te,stamattina una mia amica mi ha mandato un sms e te lo scrivo ora a te e a tutte voi:
Nel giardino della vita il prato più verde è la solidarietà,
l acqua più pura è la sincerità,
il fiore più bello è L AMICIZIA.
spero che ti piaccia ,a risentirci.
8/4/2008 9:21 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 44
Post: 44
Registered in: 7/1/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao ragazze,
grazie per le vostre parole.

Mi sento tanto triste ora, vorrei parlare con lui. Chiarirmi...
vorrei affrontarlo e chiedergli "perchè?"...

[SM=g28000]
[Edited by Triste84 8/4/2008 9:23 PM]
8/5/2008 7:41 AM
 
Modify
 
Quote
Re:
Triste84, 04/08/2008 21.21:

Mi sento tanto triste ora, vorrei parlare con lui. Chiarirmi...
vorrei affrontarlo e chiedergli "perchè?"...
[SM=g28000]



Giulia Giulietta.....
com'è tanto il tuo desiderio che lui ti ami ancora....
Certo, magari sarebbe anche giusto un chiarimento fra voi due, ma cosa vorresti dirgli?
Che lo ami tanto e non riesci a stare senza lui? Ho l'impressione che già lo sappia, lui.
E da lui, cosa ti aspetti di sentire?
Vorresti che ti dicesse che è stato duro con te e che ti rispetterà, ti amerà di un amore migliore, tornerà ad essere lui per te il pensiero più dolce, questo vorresti sentire?
Ma anche se te lo dicesse, e anche se fosse sincero, tu pensi che potrebbe mantenere i suoi propositi?

Guarda, nella vita non è mai detto.
Io mi son vista ricercare dopo 10 anni da un uomo, e lui era stato ad andarsene da me, nota bene.
10 anni prima, io a 21 anni e lui a 27, dopo avermi corteggiata e avermi fatto gustare le dolcezze di quello che sembrava vero amore, dopo un po' se n'era andato. Quanto mi aveva fatto piangere, completamente persa in un innamoramento molto forte.
E' così, essere lasciate da un uomo è una cosa probabilissima che capita a tante.
Forse capita un po' meno di essere ricercate dopo tanti anni.

Ma Giulia, se proprio vuoi far sanguinare ancora un po' le tue ferite che stanno cercando di cicatrizzare e un pochino cominciavano a chiudersi, se proprio lo vuoi, parlagli, chiedigli spiegazioni.
Forse lui trionfante ti prenderebbe con te di nuovo, ma cosa ti chiederebbe? Come ti vorrebbe? A quali condizioni ti concederebbe quello che potrebbe sembrare un po' di amore?
Ti ritroveresti lì dolce, docile, remissiva a mendicare un po' di tenerezza. Ancora più remissiva e succube.

Sei sicura che farebbe bene al tuo cuore?
Sei sicura che non ti farebbe soffrire ancora più di così?
Sei proprio sicura?
Parlagli, chiedigli spiegazioni, chiaritevi, solo se sei certissima che, per prima cosa, lui ne abbia voglia e non sia per lui un'occasione per ferirti di nuovo.
E poi solo se ti sei chiesta cosa vuoi veramente, una spiegazione, dei chiarimenti, o l'occasione per riavere anche un minimo rapporto con lui, con la speranza di riottenere il suo amore?
E pensaci bene a quale amore ti darebbe.
Forse un amore disturbato che ti farebbe stare ancora più male.
Pensaci bene.

8/5/2008 12:32 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 720
Post: 720
Registered in: 9/3/2007
Gender: Female
Senior User
OFFLINE
Se lo conosci lo eviti!!!
Cara Giulia, fai come credi, però il mio consiglio è di non cercarlo e di evitare assolutamente ogni dialogo con lui. Rischieresti solo di trovarti invischiata in una ragnatela...in fondo, sappiamo bene cosa ti dirà, te l'ha scritto: lui ha sbagliato, ma "anche tu" hai sbagliato...però ti ama...se ha sbagliato è perchè ti ama TROPPO...Giulia...non è esattamente quello che tu vorresti setirti dire? Che lui ora cambierà, che ha capito, che in questi giorni senza di te ha capito tante cose...
Guarda, potremmo scrivere in anticipo il vostro dialogo, ci vogliamo provare? Chiedo aiuto alle "veterane" dei maltrattamenti...vogliamo provare a scriverlo questo dialogo?
Poi se vuoi tu fai la prova e incotnri davvero il tuo ex...
Allora, ci provo io, comunincio la mia simulazione di incontro:

Giulia: Ciao, volevo parlarti. Voglio solo farti una domanda: PERCHE'?
LUI: Giulia...che gioia sentirti...vediamocis, però...ho bisogno di guardarti in faccia per parlarti, per dirti tutto...mi sei mancata tanto...ho compreso i miei errori...anche tu, però...
Giulia: Anche io cosa? Vuoi die che è colpa mia se tu mi maltrattavi?
LUI: Nooo! Assolutamente nooo! E' stata tutta colpa mia, io mi sono comportato come una bestia...sono stato imperdonabile...ma è stato per il troppo amore...tu sei la mia vita...lo sai...Giulia, tu devi capire che mi hai reso geloso...tu non te ne rendi conto...
Giulia: Ancora con la tua gelosia?!
LUI: Giulia, amore, ma tu non ti rendi conto: il mondo è cattivo. Tu ti comporti da ragazza serena, allegra, gentile con tutti, ma le persone ne approfittano! Tu sei TROPPO buona, sei ingenua...non ti rendi conto...
Giulia: So difendermi da sola...
LUI: Nooo, non lo sai, ma parlano male di te...gli uomini...davanti a te fanno i simpatici, ma poi, quando ti volti, dicono che sei una facile...che va con tutti...
Giulia: Non è vero!
LUI: lo so che non è vero, proprio per questo mi arrabbio...tu devi capire...Tu sei la mia donna, io devo difenderti...
Giulia: E per difendermi devi maltrattarmi e insultarmi?
LUI: ma ho sbagliato! Non accadrà più! Te lo giuro!!! Sarà TUTTO DIVERSO! Sarà come ai primi tempi...ti ricordi quella volta...ti ricordi quando mi hai detto...ti ricordi quando ti ho regalato...


Che ne dici, Giulia? Che ne dite, ragazze? E' verosimile questo dialogo?!
L.
8/5/2008 1:03 PM
 
Modify
 
Quote
Re: Se lo conosci lo eviti!!!
Lilli66, 05/08/2008 12.32:

Che ne dici, Giulia? Che ne dite, ragazze? E' verosimile questo dialogo?!
L.




Giulia, qualsiasi cosa potesse dirti, stai sicura che dietro alle sue parole ci sarebbe esattamente quello che Lilli ha espresso.

Lilli, è un copione talmente straripetuto.... ormai è come imparato a memoria, facilissimo da recitare.

Ma Giulia, non serve a niente impararlo se non lo si comprende davvero, non superficialmente, ma in profondità.
E' verissimo: lui deve proteggere l'onore, per prima cosa l'onore, fino a poco tempo fa un uomo aveva anche il diritto di uccidere, per l'onore.
L'onore tuo e soprattutto, ovviamente, suo.

Lilli, è fantastico quell'elenco che hai messo nell'altro messaggio, spero che tante frasi si aggiungeranno, perchè sono davvero tante le stupidaggini più o meno gravi che un uomo riesce a dire quando si crede in diritto di considerarsi "padrone" di qualcosa.

Giulia pensaci bene e chiediti: "Mi sta trattando come una persona o come un bene materiale di sua proprietà?"
Ecco, per capire e interpretare i suoi gesti e le sue parole, il test di verifica più efficace è esattamente questo.
8/7/2008 4:41 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 128
Post: 128
Registered in: 6/24/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
ummm,questo dialogo mi sembra di averlo sentito x troppi anni,e aggiungo ;amore mio ,non so da dove mi esce questa rabbia ,ma tu lo sai che tiamo ,gli altri ti guardano ,li vedo parlare con te e tu le ridi ,non vedi che ci provano (magari parlavo con suo padre,suo fratello ,suo zio)tu quando vuoi sai essere bella e sensuale e tu stessa non ti rendi conto ,e io vi guardo e penso di non esistere x te.e tante di quelle parole che non e il caso volere ricordare ,ma io anche prima ti ho scritto che ancora e troppo presto incontrarlo ,e se lo fai ci ricaschi.ciao.
8/23/2008 2:00 AM
 
Modify
 
Quote
Post: 44
Post: 44
Registered in: 7/1/2008
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Ciao a tutti, è tantissimo che non scrivo!
Sono stata a Bologna a trovare una mia amica: una partenza improvvisata, ma sono stata molto bene.
Purtroppo da quando è tornata mia sorella non ho molte possibilità di accedere al computer (che è in camera sua).

Vi mando un saluto, a presto! [SM=g27998]


8/24/2008 2:52 AM
 
Modify
 
Quote
Post: 4,466
Post: 827
Registered in: 3/10/2006
Gender: Male
Moderatore Forum Antiviolenza
Senior User
OFFLINE
Re:
Triste84, 23/08/2008 2.00:

Ciao a tutti, è tantissimo che non scrivo!
Sono stata a Bologna a trovare una mia amica: una partenza improvvisata, ma sono stata molto bene.
Purtroppo da quando è tornata mia sorella non ho molte possibilità di accedere al computer (che è in camera sua).

Vi mando un saluto, a presto! [SM=g27998]





Ciao e benritrovata!

L'importante che hai passato momenti sereni.
Per quanto riguarda la presenza in forum non ti preoccupare. Naturalmente spero di rileggerti presto.

Un abbraccio
Gae




9/7/2011 4:31 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 40
Post: 40
Registered in: 9/3/2011
Gender: Male
Junior User
OFFLINE
cara,mi ritrovo molto nella tua storia..anche io alle prime volte che mi chiedeva scusa mi commuovevo e sentivo voglia di ricominciare e gli ho sempre creduto..anche io ora,penso sempre di non cedere ecc ma poi se non si fa vivo penso"cavolo gia mi ha dimenticato" è dura lo so..ma penso che in effetti come dice la cara Lilly il nostro amore si è trasformato in dipendenza..non farti irretire di nuovo e so che è difficile ma non ricadere nella nostalgia,l'ho fatto troppe volte e sappi che non è servito a nulla anzi le cose sono peggiorate ulteriormente,questo tipo di uomini non cambiano dovrebbero farsi un esame di coscienza e capire che hanno un problema ma non ci riescono..io sto iniziando a pretendere di tornare quella ragazza solare che ero tanto tempo fa (ormai non ricordo com'ero) e sono sicura che anche tu lo vuoi percio combatti!o magari nel frattempo ci sei riuscita!leggo che questi post sono vecchi,lo spero col cuore!un abbraccio forte
valentina
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:08 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com


FORUM DI POESIE E RACCONTI