Nuova pagina 1

 

 

 

 

 

Menù rapido al Forum

RIAPRE IL CENTRO ANTIVIOLENZA ADID

 
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Silenzio....

Last Update: 6/10/2008 1:44 PM
6/22/2007 7:40 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 145
Post: 135
Registered in: 12/21/2006
Gender: Female
Junior User
OFFLINE
Meto in questo post una mia poesia che ha come titolo prorpio silenzio,ma non il silenzio che spesso imprigiona le ragazze che vivono nella violenza..ma quel silenzio di tutti quelli che vedono e tacciono per non avere " fastidi"..o a quelli che per comodità credono alla facciata buona che spesso i violenti mettono davanti agli altri e alle istituzioni...troppo facilmente riescono a farsi credere buoni..troppo facilmente..

Silenzio....
Nella notte il silenzio diventerà il mio rifugio..
esso racchiuderà la mia disperazione
e darà voce al mio dolore,
in esso inciderò la mia paura
e scriverò con il sangue la mia fine.

fiumi di lacrime inonderanno le anime cieche
e come un urlo il silenzio percorrerà
i cieli infiniti dell'indifferenza e dell'inganno.
non potrete non sentirlo,
non potrete non ascoltarlo
e finalmente esso cadrà come una spada
su chi ha coperto con la menzogna la verità
che solo le coscienze mute hanno celato..



affinchè nessuno faccia del silenzio il suo alibi per non agire...e proteggere...
Micol...

6/22/2007 8:01 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 4,466
Post: 827
Registered in: 3/10/2006
Gender: Male
Moderatore Forum Antiviolenza
Senior User
OFFLINE
Carissima Micol la tua poesia ripercorre il tuo vissuto dopo aver denunciato tutto ciò che hai subito.
Questo di cui parli è un silenzio colpevole che non va giustificato ma solo CONDANNATO! L'inefficenza nell'affrontare i drammi che scaturiscono dalla violenza è davvero enorme. In questi mesi abbiamo assistito oltre alla lentezza giudiziaria anche all'arroganza e mancanza di professionalità di coloro che nel tuo territorio dovrebbero tutelarti.
Ieri ho proprio postato in "primo piano" la denuncia del Ministro Pollastrini per quanto riguiarda il DDL ANTIVIOLENZA, si rimane sconcertati come tali delicate questioni vengono ancora lasciate chiuse nel casseto, ci sono delle priorità che il governo dovrebbe tenere in massima considerazione, ed in primis vi è la salvaguardia della dignità umana! Siamo lontani anni luce da altre Nazioni Europee dove il fenomeno violenza è affrontato con coraggio, forza e costanza sia a livello legislativo che civile!
Ma non bastano le leggi, è importante saperle anche mettere in pratica, come ben sai ti sei scontrata giornalmente con queste inefficenze che non hanno fatto altro che piegarti e farti soffrire ancora di più. Ma mai ti ho sentita disperata e spero mai lo sarai! La battaglia continua e tu devi tenere duro come molte altre donne che vivono situazioni come le tue.

Un abbraccio grande
Gae

6/22/2007 11:02 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 840
Post: 840
Registered in: 3/8/2006
Gender: Female
Moderatore Forum Antiviolenza
Senior User
OFFLINE
Cara Micol, i versi che hai inciso sono carichi di delusione ed amarezza verso tutti coloro che non hanno saputo fare il loro dovere. Cara amica voglio solo dirti una cosa:non ARRENDERTI MAI, vedrai che questa battaglia la vincerai tu, contro tutti coloro che hanno saputo fare del loro lavoro, della loro professionalità NIENTE. Provo vergogna per tutti coloro che, sebbene possiedono gli strumenti per farlo, non mettono in pratica le leggi che possediamo. Il 9 luglio sarà un anno che hai iniziato la tua battaglia verso la "giustizia", ed ancora oggi dietro referti e denunzia c'è il nulla, un nulla fatto di incompetenza, superficialità, slealtà.....
Micol noi siamo con te, non ci arrenderemo così come non lo farai tu........
Un abbraccio,Ines...
11/27/2007 7:29 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 3,228
Post: 15
Registered in: 10/17/2007
Gender: Male
Junior User
OFFLINE
E' difficile spezzare quel muro che ti/ci circonda quando si tenta di far emergere una versione scomoda della realtà, dove chi ascolta e dovrebbe valutare e prendere decisioni importanti, vorrebbe non essere mai stato costretto ad ascoltare realtà scomode che scomodano anche la loro tranquillità...e così demandano, nicchiano e protraggono una versione dell'agonia. Sento l'inadeguatezza di queste parole in cui però è racchiusa una stretta solidale. -gian-
[Edited by giangi53 11/27/2007 7:30 PM]
6/10/2008 9:51 AM
 
Modify
 
Quote
Post: 33
Post: 30
Registered in: 7/26/2007
Gender: Male
Junior User
OFFLINE
sono con te
Ciao sono Paola, Amo anche io scrivere, puoi leggere la mia poesia "Sola".Complimenti per ciò che hai scritto....io sto male dopo un' aggressione nel 2000. Spero di uscirne fuori sono a pezzi ed ho forti amnesìe[SM=g28000]
paola famiglietti
6/10/2008 1:44 PM
 
Modify
 
Quote
Re:
Geneshys, 22/06/2007 20.01:

coloro che nel tuo territorio dovrebbero tutelarti



Micol, quando scrivevi la tua storia qui, non leggevo ancora queste pagine e poi, più tardi, ho saputo qualcosa di te nelle parti che sono andata a cercare indietro.
Ho letto quanto basta per capire che la tua dev'essere stata una storia veramente allucinante.

Ma il peggio è che, quando finalmente una donna riesce a mettere in moto i meccanismi della liberazione, trova ostacoli enormi, muri di gomma, persone incredule che la accusano di esagerare o di avere lei gran parte della colpa.
Coloro che nel tuo territorio dovrebbero tutelarti, dice Gae.
Se non lo fanno perchè non possono o non vogliono, che almeno non rendano la vita ancora più difficile.
Le battaglie contro un persecutore sono durissime, ma se oltre che contro lui, bisogna combattere anche con altre persone che si aggiungono....
(dalle parti della Romagna qualcuno capisce a chi mi riferisco)

Per questo capisco moltissimo chi non riesce a decidersi al primo passo, che costa parecchio, che richiede un coraggio forte.
Spesso non basta il coraggio della disperazione, perchè si è consapevoli che la situazione può anche peggiorare.
Ma spero con tutto il cuore che nessuna delle donne che scrive qui si sia mai pentita di essersi ribellata, neanche per un attimo.
Che non sia mai venuta la tentazione di pensare "Era meglio se cercavo di resistere ancora un po'"
Io, per cose molto meno dolorose l'ho pensato, ma sono consapevole che bisogna sforzarsi di non pensarlo, mai.

Perchè anche se poi le cose precipitano all'improvviso oppure cambiano più lentamente e con la possibilità di organizzarsi un po', se sembra che sparisca il terreno sotto ai piedi, un terreno su cui era difficile vivere, ma almeno c'era....
Se ci si trova di fronte a persone che non credono, non capiscono e negano accusando chi non ha colpa e anzi è vittima...
Se non si sa più dove andare e cosa fare....
Se si teme di non riuscire a rialzarsi più...
Anche se ci si trova così, lo stesso quel primo passo importante è stato fatto, quel periodo successivo sembrerà interminabile, ma a un certo punto deve per forza finire e deve arrivare il momento in cui guardandosi indietro ci si ritrova sollevate e contente di essersi finalmente ribellate.

Non so tu a che punto sei, se sei ancora nel pieno delle battaglie (ho l'impressione di sì)
Ma anche tu spero che potrai ricordare sempre, ogni minuto, che a un certo punto le battaglie terminano e ci si ritroverà finalmente libere del tutto, doloranti e ferite, ma vive e finalmente libere.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:30 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com


FORUM DI POESIE E RACCONTI